Isole Eolie: l’energia dei vulcani, tra storia e natura meravigliosa!

Isole Eolie: l’energia dei vulcani, tra storia e natura meravigliosa!

Un arco vulcanico nato da profondi sconvolgimenti tettonici, un arcipelago disteso tra le acque del basso Tirreno, forgiato dai vulcani e scolpito dal mare e dal vento.

Le “Sette Sorelle” devono la loro origine alla collisione tra la placca Europea e quella Africana.

Una folta macchia mediterranea cresce tra vulcani spenti e profondi “valloni”, un susseguirsi di colori e profumi che  si alternano durante le stagioni, dall’esplosione primaverile alle tinte tenui dell’autunno con i suoi frutti.

Non lande desolate nere e aride per la presenza dei vulcani attivi, ma natura rigogliosa e varia.

La posizione strategica in mezzo al Mediterraneo e la generosità delle terre e del clima da millenni hanno attratto le più importanti civiltà che hanno saputo coltivare e valorizzare le ricchezze di queste terre che ancora oggi donano importanti risorse tra mare e terra.

Facendo base in un hotel 4 stelle a Lipari, con barca privata sempre al seguito e grazie ad una guida locale, andremo alla scoperta di tutte le bellezze e le suggestioni di queste perle sul mare, in un susseguirsi di emozioni e divertimento!

Giorno 1: Arrivo
Incontro con le guide entro le 16.30 presso il porto di Milazzo (possibilità di transfer privato dall’aeroporto Fontanarossa di Catania con partenza alle 15.00 circa) e ci imbarchiamo tutti insieme per Lipari.

Sistemazione nelle camere dello splendido Park Hotel Il Gattopardo**** e aperitivo di benvenuto

Aliscafo Milazzo Lipari-Hotel ****-Cena in ristorante tipico a Lipari

Giorno 2: Centro Storico di Lipari e isola di Vulcano
Colazione, trekking urbano nel centro di Lipari con visita alla rocca del Castello e all’area archeologica.

Partenza in barca privata per Vulcano e trekking al gran Cratere della Fossa

Tra il 1888 e il 1890, il cratere La Fossa è stata teatro dell’ultima eruzione della storia dell’isola; la solfatara venne rapidamente abbandonata e i cavatori fuggirono precipitosamente, mentre nubi di scorie e bombe vulcaniche precipitavano dove oggi, inspiegabilmente, sorge un centro abitato. Il vulcano è ancora attivo, come testimonia l’intensa attività fumarolica, con emissioni di gas tossici e temperature che superano 600° C. La visita alle parti sommitali, che non comporta comunque alcun pericolo, permette di abbracciare con la vista l’intero arcipelago e la vasta caldera di Lentia.

Lunghezza: 6km, Dislivello 390m; Durata: 3-4 h – Difficoltà: facile

Rientro in barca verso l’ora del tramonto.

Aliscafo Lipari Vulcano a/r-Cena in ristorante tipico a Lipari-Hotel ****

Giorno 3: Salina Da Pollara a Leni, tra boschi e antichi terrazzamenti
Colazione e partenza in barca privata per Salina (porto di Rinella), trasferimento in bus per Semaforo di Pollara ed escursione a mezza costa:

Dal Semaforo di Pollara il sentiero verso Leni prosegue lungo il versante occidentale di Monte dei Porri, dominando l’ultimo cratere dell’isola che ha concluso la propria attività intorno a 13.000 anni fa, con una catastrofica esplosione. La macchia di eriche e corbezzoli e i fitti tappeti di muschio lasciano presto spazio ad ambienti più aperti e assolati, dove il concetto di “selvaggio” assume sfumature inaspettate che si sveleranno dietro ogni curva, tra i sassi degli imponenti muri a secco, all’ombra degli ulivi, sotto le massive colate di lava del vulcano di Monte dei Porri, tra le viste a perdita d’occhio sull’azzurro mare verso Filicudi e Alicudi. Sulla via del ritorno la sosta pranzo alla Casetta di Valle Spina dove potremo rinfrescarci e riempire le borracce con l’acqua tirata dal pozzo.
Lunghezza: 5km, Dislivello 250m; Durata: 3-4 h – Difficoltà: media

Trasferimento in bus al porto e rientro a Lipari costeggiando le scogliere di ponente dell’isola

Barca privata full day-Pranzo in ristorante a Salina-Hotel****

Giorno 4: Panarea e Stromboli
Colazione e partenza per Panarea

Basta lasciarsi alle spalle le ultime case e l’eco delle vanità mondane per scoprire una Panarea contadina, saggia e arcaica, che nasconde la propria storia tra terrazzamenti, muri a secco e uliveti abbandonati. Una passeggiata tra i vicoli e uno sguardo sempre sul mare cristallino per raggiungere uno dei villaggi dell’ età del bronzo più suggestivi del mediterraneo.
Sulle scogliere di Cala Junco o sulla sabbia dorata di Cala Zimmari una sosta per mettere (almeno) i piedi a mollo! Molte piante endemiche siciliane, tra cui la rarissima silene di Panarea (Silene hicesiae), scoperta qui per la prima volta negli anni Ottanta, insieme a una piccola colonia di falco della regina. Notevoli anche le possibilità per il birdwatching.
Lunghezza: 4 km, Dislivello 100 m; Durata: 2 h – Difficoltà: facile
Nel primo pomeriggio partenza per Stromboli – Non solo un vulcano
Nonostante non sia immediatamente percepibile dal mare, Stromboli custodisce splendidi esempi di macchia e piccoli boschetti di leccio, frequenti lungo la prima parte di questo percorso; una tappa obbligata è la visita al vecchio cimitero, risalente all’inizio del Novecento, le cui tombe sono decorate con mattonelle di maiolica. Si prosegue attraversando la colata di San Bartolo, emessa durante un’eruzione in età romana, e la profonda incisione di Vallonazzo, che separa i prodotti vulcanici dei Vancori da quelli più recenti del Neo-Stromboli (13000-5000 anni fa), fino a raggiungere la Sciara del Fuoco, sulla quale ancora oggi rotolano le scorie emesse durante le continue esplosioni del vulcano. Da qui, il sentiero si inoltra negli estesi canneti e per ricollegarsi infine all’abitato, in contrada Piscità.

Lunghezza: 10km, Dislivello 290m; Durata: 3-4 h – Difficoltà: medio-facile

Disponendo di barca privata, a seconda delle condizioni del mare, potremo decidere di aspettare il tramonto dal mare o da terra per goderci le eruzioni al meglio

Barca privata full day-Hotel****

Giorno 5: Lipari
Colazione e spostamento in bus privato.
Escursione dalle cave di Caolino alle terme di San Calogero, il lato selvaggio dell’isola
Neanche un pittore impressionista avrebbe saputo riunire in un unico paesaggio i colori delle cave di caolino, attive fino agli anni Settanta: tra cristalli di gesso e vivaci policromie, frutto di intensi processi di fumarolizzazione, ci si affaccia sulle falesie di Timpone Pataso, formate dai sedimenti di un lago che esisteva 100.000 anni fa e che nasconde le impronte fossili di allori e palme nane. Quelle viventi si incontrano invece lungo il sentiero che scende verso il mare e prosegue in direzione Sud, costeggiando i terrazzi di abrasione (antiche spiagge formatesi durante l’ultimo interglaciale) e piccole insenature, come la splendida Cala Fico. Giunti alle terme di San Calogero, edificio ottocentesco a ridosso della piccola tholos che viene considerata uno dei più antichi stabilimenti termali conosciuti, una strada in pietra tra gli uliveti sale in direzione di Pianoconte.

Lunghezza: 12km totali, Dislivello max 370m; Durata: 4-5 h

Pullman privato-Pranzo in ristorante-Hotel****

Giorno 6: Filicudi
Colazione e partenza in barca privata per Filicudi
Ci inerpichiamo tra le tipiche case eoliane per raggiungere Valdichiesa, con il suo santuario e l’antico cimitero per poi ridiscendere verso Pecorini dove nel 1971 furono ospitati 15 “presunti” mafiosi e lungo antiche mulattiere attraverseremo la zona sud-ovest dell’isola con le sue contrade dal sapore antico e le campagne abbandonate per giungere ai villaggi preistorici dell’età del Bronzo di Filo Braccio e Capo Graziano, in un viaggio a ritroso nel tempo tra antiche colonizzazioni e storie di ordinaria difesa. Concluderemo il viaggio nel tempo con una visita alle cave delle macine e con un tuffo dalla spiaggia di Filicudi Porto.

Lunghezza: 9km, Dislivello totale 320m; Durata: 4/5 h – Difficoltà: medio-facile –

Barca privata full day-Cena in ristorante tipico a Lipari-Hotel****

Giorno 7: Partenza
Colazione. Saluti. Partenza per Milazzo

Quota individuale per accompagnamento guidato in ogni fase del trekking, hotel****, colazioni, cene e pranzi come da programma, transfer in barca privata come da programma, transfer in pullman come da programma, assicurazione medico bagagli: €985,00 – supp. singola: € 25,00 al giorno

Contattaci per chiarimenti di qualsiasi tipo e per informazioni per raggiungere il porto di Milazzo (possibilità di bus privato dall’aeroporto di Catania dove consigliamo di arrivare entro le 15.00).

Francesco: info@vagogiro.it – tel: 349.4120325

Direzione tecnica: Le Isole d’Italia Tour Operator

 

Periodo: 01/05/2024 - 07/05/2024

Numero massimo partecipanti: 24

Posti Disponibili: 0



Prenotazione

Questo evento è al completo.