Il magico anello dei Monti Sibillini

Il magico anello dei Monti Sibillini

Camminare attraverso gli angoli più suggestivi e affascinanti del Parco Nazionale più magico d’Italia scoprendone ogni segreto grazie ad una guida locale. Raggiungere ogni giorno una struttura diversa (camminando con lo zaino da escursione giornaliera!) e tornare dopo 5 giorni al punto di partenza senza aver mai percorso la stessa via all’indietro. Un cammino su comodi sentieri che non si spinge mai sullevette più impervie arrivando nel pomeriggio in tranquille strutture accoglienti dove rilassarsi e provare l’ottimo cibo della montagna Umbro-Marchigiana. Il percorso è assolutamente alla portata di chiunque possegga un minimo allenamento alle passeggiate in montagna. Si cammina sempre con il solo zainetto da escursione giornaliera perché il bagaglio principale viene trasportato con servizio apposito!!

Lunedì 30 agosto
Da Norcia a Castelluccio
Dall’antica cittadina di Norcia adagiata nella piana di Santa Scolastica, risaliamo la boscosa valle di Patino fino a giungere agli alti pascoli di fronte a panorami mozzafiato. Da qui ridiscendiamo dolcemente fino all’isolatissimo villaggio pastorale sul tetto degli Appennini.
km 16,5; Disl. salita: 1000 m.; Disl. discesa:  m.400

martedì 31 agosto
Da Castelluccio di Norcia a Colle di Montegallo  
Attraverso il paradisiaco altipiano di Castelluccio, aggiriamo il monte Vettore, re dei Sibillini passiamo per il bellissimo “sentiero dei mietitori”.  Tra bellissime faggete popolate da lupi, gatti selvatici ed altri importantissimi animali, arriviamo al rifugio di Montegallo davanti alle colline marchigiane e ai pedi delle guglie del Monte Vettore.
km 19; disl. salita: 350 m.; disl. discesa: 550 m.

mercoledì 1 settembre
Da Colle di Montegallo a Rubbiano  
Tra villaggi montani e faggete antichissime al cospetto del Monte Sibilla, ci muoviamo  con la presenza costante di panorami sulle colline marchigiane ed il mare Adriatico. Una sosta a metà percorso presso il rifugio di Altino è d’obbligo!
km 11,8; disl. salita: 450 m.; disl. discesa: 550 m.

giovedì 2 settembre
Da Rubbiano a Frontignano  
Oggi attraversiamo la catena Appenninica del gruppo montuoso attraverso la sella di Passo Cattivo che, a dispetto del nome, con poco sforzo, offre la possibilità di godere di panorami incredibili su tutti i Sibillini ed altri monti del Centro Italia. Dall’impressionante gola dell’Infernaccio, risaliamo tutta la valle accanto al giocoso fiume Tenna e poi, passando accanto alle maestose pareti calcaree dove regnano i camosci, scendiamo nella località montana di Frontignano.
18 km; disl. salita: 1050  m.; disl. discesa:  m.550

venerdì 3 settembre
Da Visso a Norcia
Da Visso, dove arriveremo con un piccolo spostamento in pulmino, ritorniamo a Norcia lungo l’antica via che attraversa la valle Castoriana, tra enormi boschi, incantevoli villaggi e rigogliose valli.
20 km; disl. salita: 650 m.; disl. discesa: 650 m.

Contattaci per informazioni riguardo i costi delle strutture consigliate e del trasporto bagagli.

Note: Il percorso è assolutamente alla portata di chiunque possegga un minimo allenamento alle passeggiate in montagna. Si cammina sempre con il solo zainetto da escursione giornaliera perché il bagaglio principale viene trasportato con servizio apposito!!

Quota individuale accompagnamento con guida ambientale escursionistica (AIGAE iscr. num: 058) e copertura personale RCT:  € 120,00;

Guida Ambientale Escursionistica (AIGAE): Francesco Capozucca

349.4120325 – info@vagogiro.it

Periodo: 29/08/2021 - 04/09/2021

Numero massimo partecipanti: 20

Posti Disponibili: 17



Prenotazione