Il Grande anello dei Monti Sibillini in 6 giorni

Il Grande anello dei Monti Sibillini in 6 giorni

Trekking itinerante in 6 tappe con servizio trasporto bagagli

Attraverso gli angoli più suggestivi e affascinanti del Parco Nazionale più magico d’Italia scoprendone ogni segreto insieme ad una guida locale. Tra i borghi feriti dal terremoto del 2016, ma sempre accoglienti e bellissimi, panorami straordinari, abbazie, ambienti unici e soprattutto loro, i meravigliosi Monti Sibillini! Raggiungiamo ogni giorno una luogo diverso camminando con zaino leggero (il bagaglio è trasportato) e torniamo dopo 6 giorni al punto di partenza. Un cammino su meravigliosi sentieri che non si spinge mai sulle vette più impervie arrivando nel pomeriggio in tranquille strutture accoglienti, isolate o all’interno di villaggi  dove rilassarsi e provare l’ottimo cibo della montagna Umbro-Marchigiana.

Domenica 25 agosto
Arrivo in struttura a Fiastra. Incontro con la guida, piccola passeggiata e cena.
Cena in agriturismo – Camera in agriturismo triple/quadruple

Lunedì 26 agosto
Da Pintura a Ussita
Dopo un breve trasferimento in auto, raggiungiamo il punto di partenza (che sarà anche il punto di arrivo tra 6 giorni!) ed inizia l’avventura! Oggi risaliamo la bellissima valle del Fargno, raggiungendo il rifugio omonimo da cui scopriamo uno dei panorami più maestosi ed emozionanti di tutto il parco nazionale e di tutti gli Appennini: la parete nord del Monte Bove, accanto a Pizzo Tre Vescovi e Pizzo Berro! Da qui ridiscendiamo verso il versante ovest del Parco, davanti ai monti umbri, fino a raggiungere Ussita da cui col pulmino veniamo portati a Nocelleto.
km 18,50; disl. salita: 700  m.; disl. discesa:  m.1300
Cena in ristorante tipico -Hotel*** camere doppie/triple/singole

martedì 27 agosto
Da Visso a Norcia
Da Visso, dove arriveremo con un piccolo spostamento in pulmino, ritorniamo a Norcia lungo l’antica via che attraversa la valle Castoriana, tra enormi boschi, rigogliose valli ed incantevoli villaggi che purtroppo ancora presentano le vive cicatrici del terremoto del 2016. Sarà una enorme soddisfazione chiudere l’anello arrivando a Norcia dopo questi 6 giorni indimenticabili di cammino tra le meraviglie del Parco Nazionale dei Monti Sibillini!
km 20,5; disl. salita: 950 m.; disl. discesa: 950 m.
Cena ristorante tipico – Camerata in ostello (su richiesta è possibile avere camere comfort con pagamento di piccolo supplemento)

mercoledì 28 agosto
Da Norcia a Castelluccio
Dall’antica cittadina di Norcia adagiata nella piana di Santa Scolastica, risaliamo la boscosa antica mulattiera per gli alti pascoli di fronte a panorami mozzafiato. Da qui ridiscendiamo dolcemente verso la favolosa Piana di Castelluccio, uno degli ambienti naturali più suggestivi e spettacolari d’Italia, fino a raggiungere l’isolatissimo villaggio pastorale sul tetto degli Appennini
km 15; Disl. salita: 1100 m.; Disl. discesa:  m.400
Cena in agriturismo – camere doppie/triple (singola su richiesta con supplemento)

giovedì 29 agosto
Da Castelluccio a Colle di Montegallo  
Attraverso il paradisiaco altipiano di Castelluccio, aggiriamo il monte Vettore, re dei Sibillini, passiamo per il bellissimo “sentiero dei mietitori”.  Tra bellissime faggete popolate da lupi, gatti selvatici ed altri importantissimi animali, arriviamo al rifugio di Montegallo davanti alle colline marchigiane e ai pedi delle guglie del Monte Vettore.
km 19; disl. salita: 450 m.; disl. discesa: 860 m.
Cena in ristorante tipico – Bungalow e casette con bagno interno, tende con letti comodi e bagni esterni

venerdì 30 agosto
Da Colle di Montegallo a Isola San Biagio
Tra villaggi montani e faggete antichissime al cospetto del Monte Sibilla, ci muoviamo  con la presenza costante di panorami sulle colline marchigiane ed il mare Adriatico sullo sfondo. Una sosta a metà percorso presso il rifugio di Altino è d’obbligo!
km 13; disl. salita: 570 m.; disl. discesa: 640 m.
Cena in ristorante della struttura – camere doppie/triple (singola su richiesta con supplemento)

sabato 31 agosto
Da Isola San Biagio a Pintura di Bolognola  
Oggi attraversiamo le valli dei fiumi Tenna e Ambro passando accanto a spettacolari gole come quella dell’Infernaccio, incise su rocce di calcare massiccio e scaglia rossa. Sempre dominati dai giganti sibillini, camminiamo per colline, villaggi e l’abbazia dei S.S. Vincenzo e Anastasio; antichissima testimonianza della presenza benedettina in questi luoghi impervi, ma di rara bellezza e naturalità. L’arrivo è previsto a Pintura, di Bolognola, un altro balcone spettacolare tra le cime a nord del gruppo montuoso ed il mare Adriatico.
km 20,50; disl. salita: 1050  m.; disl. discesa:  m.680

Il nostro grande anello è giunto al termine! Si può partire direttamente per i luoghi di provenienza o pernottare una notte a Fiastra (extra su richiesta) per ripartire con calma la domenica mattina.

Note: Servizio trasporto bagaglio incluso. Il percorso è alla portata di chiunque abbia una certa abitudine alle camminate in montagna.

Quota individuale: per accompagnamento con guida del parco, pernottamento e colazione dalla domenica al sabato e cene dalla domenica al venerdì, servizio trasporto bagaglio: € 690,00

Quota comprende:

  • pernottamenti in stanze doppie/triple (singola su richiesta con supplemento). Per una tappa, alcune sistemazioni potrebbero disporre dei servizi in condivisione.
  • cene dal giorno 1 al giorno 6
  • guida ambientale escursionistica al seguito in ogni fase del trekking
  • trasferimento bagagli da una tappa all’altra
  • tasse di soggiorno
  • assicurazione medico bagagli

Guida Ambientale Escursionistica (AIGAE): Francesco Capozucca – 349.4120325 – info@vagogiro.it

Direzione Tecnica: Passamontagna Viaggi

Periodo: 18/08/2024


Prenotazione

Biglietti

Registration Information

Booking Summary

1
x Ticket di serie
€0,00
Prezzo totale
€0,00