Trek grandioso all’Isola d’Elba; la gemma del Tirreno tutta in fiore!!

Trek grandioso all’Isola d’Elba; la gemma del Tirreno tutta in fiore!!

Una delle isole più belle dei nostri mari, circondata da un’acqua cristallina, ma soprattutto ricca di storia, natura selvaggia e montagne favolose.
Facendo base nella ridente cittadina di Marina di Campo, sulla costa sud dell’isola, partiamo per le 5 più spettacolari escursioni alla scoperta di un territorio selvaggio ed emozionante tra antichi boschi, valli rigogliose, scogliere a picco sul mare e montagne rocciose.
L’energia e la bellezza del marenon sono soltanto una cornice di questo trekking, ma tra le protagoniste grazie alle meravigliose calette in cui si arriva durante le escursioni o in cui si scende per rilassarsi al termine di ogni passeggiata.

Domenica 24 maggio
Arrivo a Portoferraio, trasferimento in hotel, incontro con la guida, sistemazione nelle stanze e cena. In serata, passeggiata lungomare della bellissima baia della cittadina.

Lunedì 25 maggio
…lungo la costa sud tra scogliere, leccete e paesini sul mare
Spettacolare percorso che parte dalle scogliere a picco sul mare smeraldino della Costa del Sole e poi si inoltra in bellissime leccete fino al faro di Capo Poro di fronte ad un mare immenso e alle isole di Montecristo e le altre sul versante sud dell’Arcipelago Toscano. Dopo aver attraversato l’abitato e la lunga spiaggia di Marina di Campo si continua su favolosi sentieri a picco sul mare fino a risalire il monte Fonza.
Lunghezza: km 16; Disl. salita: 680 m.; disl. discesa: 680 m.

martedì 26 maggio
Il Monte Capanne
Tra Castagneti ed antichi “caprili” abbandonati, sulle rocce dove regnano i mufloni arriviamo sulla cima più alta dell’isola per godere di un panorama di impareggiabile bellezza su tutta l’isola, l’Arcipelago Toscano, la Corsica e la costa Toscana. Da qui ridiscendiamo sul versante nord-ovest passando per antichi eremi immersi nei bellissimi castegneti e sfruttando le mulattiere fatte ristrutturare da Napoleone! L’arrivo è direttamente in hotel.
Lunghezza: 17 km; Disl. salita: 850 m.; disl. discesa: 850 m.

Mercoledì 27 maggio
Le montagne ferrose della zona est, il Castello del Volterraio ed il Santuario di Monserrato
Montagne spigolose e multicolore, sempre circondate dal mare, sono le protagoniste di questa giornata che ci porterà a godere di panorami stupendi su tutto il lato sud-est dell’Arcipelago Toscano ed il continente. Siamo nella zona del graziosissimo villaggio di Porto Azzurro, attraverso una fresca pineta saliamo fino all’impervia cima del Monte Mar di Capanna, da qui procediamo fino al Monte Castello e poi Cima del Monte, da cui ridiscendiamo in direzione dell’austero castello del Volterraio. Al ritorno scendiamo al monastero di Monserrato. Prima di tornare in hotel, una sosta sulla spiaggia di Barbarossa, una delle spiagge di Porto Azzurro.
Lunghezza: 6 ore; Disl. salita: 700 m.; disl. discesa: 700 m.

Giovedì 28 maggio
Un viaggio nella storia e nelle ricchezze minerarie dell’Elba
Partendo dal graziosissimo paesino di S.Piero, attraversando la gariga di cisto e boschetti di ginestra, rimaniamo sempre in vista della Costa del Sole e, poco distanti, le Coste della Corsica, l’isola di Pianosa e l’isola di Montecristo. Raggiungiamo la chiesa romanica di San Giovanni e la torre pisana che domina su San Piero in Campo e Sant’Ilario in Campo e poi il bellissimo punto panoramico di Collaccio Alto. Dopo un percorso tra antichi insediamenti villanoviani, antiche cave romane di granito ed altre testimonianze storiche, scendiamo sulla bellissima spiaggia di Cavoli per un meritato riposo!
Lunghezza 14 km; Disl. salita: 650 m.; disl. discesa: 650 m.

Venerdì 29 maggio
Da Marciana Marina a Patresi
Partendo dal villaggio sul mare di Marciana Marina percorriamo l’antica via che collegava i vari villaggi costieri attraversando (e, volendo, soffermandoci per un bagnetto) in alcune spiagge paradisiache. L’arrivo al piccolo al mare di Sant’Andrea, camminando sul sentiero inciso sugli scogli accanto al mare è semplicemente emozionante. Dopo una pausa pranzo a base di buon pesce, si riparte sulle colline boscose sempre accanto ad un mare stupendo di fronte all’isola di Capraia fino ad arrivare direttamente in hotel.
Lunghezza 14 km; Disl. salita: 550 m.; disl. discesa: 550 m.

Sabato 30 maggio
Dopo una rilassante colazione ed un’ultima passeggiatina (o bagnetto?) nella spiaggia di Patresi, si fa ritorno a casa.

Chiunque può approfittare per rimanere qualche giorno in più in autonomia per godersi un meritato riposo tra le spiaggette e le altre perle dell’isola.

Quota individuale per accompagnamento guidato in ogni fase del trekking + copertura assicurativa Infortuni: € 120.00

Contattaci per informazioni e suggerimenti su hotel : Francesco 349.4120325 – info@vagogiro.it

Termine ultimo per la prenotazione: 20 maggio 2020

Guida Escursionistica (AIGAE iscr.num UM058): Francesco Capozucca

Periodo: 24/05/2020 - 30/05/2020

Numero massimo partecipanti: 15

Posti Disponibili: 11



Prenotazione