Eventi


La via francigena di San Francesco da Spoleto ad Assisi

Immersi in uliveti e  dolci colline, attraversiamo borghi medievali, torrenti spumeggianti ed eremi francescani, sempre di fronte a panorami emozionanti sulla Valle Umbra. Facendo base sempre nello stesso tranquillo hotel nel centro storico del bellissimo borgo di Trevi, partiamo ogni mattina per tutte le tappe dell’antico percorso francescano da Spoleto ad Assisi. Sapori, profumi, tradizioni di una terra dove natura, bellezza e spiritualità si fondono per un’esperienza unica.
Giovedì 21 novembre
Arrivo in struttura a Trevi entro l’ora di cena (possibilità di taxi collettivo da Spoleto). Incontro con la guida, presentazione del programma e cena in hotel. Dopo cena passeggiatina in centro a Trevi.

Venerdì 22 novembre
Da Campello a Trevi
Muovendoci in un mare di ulivi verdi e argento, saliamo all’incantevole borghetto fortificato di Campello Alto. Da qui, attraverso stradine e sentieri quasi sospesi a mezza costa sul versante est della Valle Umbra, una facile e spettacolare passeggiata ci conduce alla scoperta di paesini, antichi eremi, boschetti di leccio e panorami verdissimi e maestosi. A fine escursione, un passaggio al frantoio per una bruschetta con l’olio nuovo è d’obbligo.
Dislivello salita: m.450; dislivello discesa: m.350; lunghezza: 13.5

Sabato 23 novembre
Da Sassovivo a Spello
Un’escursione con continui cambi di ambienti tra uliveti, querceti, villaggi antichi, ruscelli, cascate ed antichi eremi. Sempre di fronte all’immenso scenario delle colline umbre, fino a scendere ad una delle perle medievali dell’Umbria.
Dislivello salita: m. 250; dislivello discesa: m. 600; lunghezza: km: 16.5

domenica 24 novembre
Da Spello ad Assisi
Lasciandoci alle spalle il meraviglioso borgo di Spello, risaliamo tra i boschi di leccio del Monte Subasio che pian piano ci mostra panorami fiabeschi sulla bellissima cittadina medievale di Assisi. Ripercorrendo i sentieri cari a San Francesco entriamo nella sua città natale per immergerci nel fascino antico dei suoi vicoli fino alla grandiosa basilica. Nel pomeriggio saluti e si torna alle macchine o in stazione per i luoghi di provenienza.
Dislivello salita: m. 250; dislivello discesa: m. 180; lunghezza: km: 10

Quota individuale: € 340,00 (comprende accompagnamento guidato in ogni fase del trek, cena, pernottamento e colazione in hotel 4 stelle dal 21 sera al 24 mattina).
La quota non comprende: viaggio, piccoli transfer per raggiungere i luoghi di svolgimento delle escursioni
Direzione tecnica: Jonas Vacanze
Contattaci per qualsiasi chiarimento sulle escursioni e per consigli su strutture in cui alloggiare: info@vagogiro.it – 3494120325

Periodo: 21/11/2019 - 24/11/2019



L’anello del monte sacro di Spoleto: il Monte Luco !

Sfruttando le antiche mulattiere degli acquedotti romani e medievali che abbracciando tutto il monte convogliavano l’acqua dal monte alla città capitale del Regno Longobardo Minor, un’incredibile escursione ad anello nel cuore verde d’Italia per abbracciare tutte le meraviglie del monte sacro di Spoleto. A metà percorso, il pranzo al sacco è presso il bellissimo eremo francescano

di Monte Luco. Vallate fiabesche, immense e vetuste leccete, ruscelli, antichi acquedotti con passaggi scavati nella roccia, l’eremo francescano e antichissime chiese immerse nel bosco!

Appuntamento: ore 09.00 – Spoleto, Chiesa San Pietro (vedi Maps)
Lunghezza: 16 km
Dislivello: 500 m.
Difficoltà: media
Quota individuale: €18,00

Periodo: 30/11/2019



Traversata dei Pre-Sibillini; “in volo” tra Norcia e Castelluccio e merendona finale!

La bellissima catena di monti che dividono il Pian Grande di Castelluccio dalla Piana di Santa Scolastica: M. Ventosola, M. Vetica, M. delle Rose, M. Patino. Monti dalle forme dolci, ma imponenti; una cornice perfetta tra due favolosi altopiani e terrazzo spettacolare sui Sibillini e tutti i monti del Centro Italia. Percorriamo uno stradello che abbracciandoli tutti ci porterà a godere di colpi d’occhio eccezionali prima di scendere a Castelluccio dove ci rifocilliamo con qualche buon prodotto tipico!

Lunghezza: 15 km
Dislivello: 650 m
Difficoltà: media
Quota individuale: €15,00
Appuntamento: ore 9.00 Rifugio Perugia – Valico Castelluccio di Norcia

Periodo: 01/12/2019



Weekend lungo di ciaspolate nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Nel cuore verde d’Italia, a cavallo tra Umbria e Marche, tra le imponenti e affascinanti cime del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, c’è Castelluccio di Norcia, un paesino isolatissimo adagiato di fronte ad un favoloso altipiano. Da qui partiremo ogni mattina con le ciaspole ai piedi 
per boschi ovattati davanti a scenari maestosi nel silenzio surreale della natura invernale, seguiremo le orme lasciate dai tanti animali selvatici che vivono nel bosco, andaremo alla scoperta dei segreti della Sibilla Appenninica. Al termine di ogni escursione un’accogliente e panoramica struttura è pronta ad accoglierci per gustare un buonpiatto tipico, magari di lenticchie di Castelluccio, e vin brulè brindando alla serenità che ancora si può respirare in angoli di paradiso unici di cui il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è ricco.

Programma

Primo giorno:L’arrivo è previsto nel tardo pomeriggio. Possibilità di transfer privato dalla stazione di Spoleto. Sistemazione presso la struttura e incontro per il primo breafing con il nostro accompagnatore. Per conoscerci, cosa c’è di meglio di una cena tipica con prodotti umbri? Terminata la cena, meteo permettendo, mini passeggiata per l’osservazione dell’incredibile cielo stellato osservabile dal nostro paesino.

Secondo giorno:Escursione in ciaspole in un ambiente straordinario, tra boschetti di faggio, colli incantevoli e panorami spettacolari su Sibillini e Monti della Laga. Un giro ad anello per arrivare in modo divertente ed emozionante nella conca dei laghetti ghiacciati di Accumoli, sull’antico confine tra Regno Borbonico e Stato Pontificio, oggi confine tra Umbria, Lazio e Marche!! A metà percorso, pausa snack di fronte ad un panorama favoloso di fronte ai monti della Laga.
Lunghezza: km 12,00; Dislivello in salita: 350 m
Terzo giorno:Ai piedi del monte Vettore, il più maestoso dei Monti Sibillini, accanto al Pian Grande, c’è un altro altipiano che prende il nome di Pian Piccolo. La ciaspolata di oggi percorre il cordone collinare boscoso che chiude questo altipiano a sud regalando panorami straordinari sugli altopiani, su tutta la catena dei Sibillini e dei Monti della Laga.
Lunghezza: km 11; Dislivello in salita: 350 m
Quarto giorno:Emozionante ciaspolata immersi in uno degli ambienti montani più spettacolari e suggestivi del Centro Italia. Vagando tra boschetti senza età di fronte agli impareggiabili panorami degli altopiani di Castelluccio e dei Monti Sibillini, il cosidetto “Tibet d’Italia”, raggiungiamo vallate e scenari favolosi per una passeggiata sulla neve immersi nella bellezza della natura e nel silenzio!
Lunghezza: 7 km; Dislivello: 220 m

Importante:
il programma potrà subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche e/o su indicazione da parte dell’accompagnatore.

Quota individuale: € 300 in tripla; € 330 in doppia; € 390 in singola.
Comprende:sistemazione in camere condivise (doppie o triple) o singole, trattamento di mezza pensione, percorsi guidati, accompagnatore e assicurazione sanitaria e bagaglio.
Non comprende:viaggio, noleggio ciaspole a € 8 al giorno, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce “Comprende”.
Direzione Tecnica: Jonas Vacanze

Periodo: 05/12/2019 - 08/12/2019



Da Spello ad Assisi per il Monte Subasio

Attraversando il meraviglioso borgo di Spello, saliamo tra uliveti e boschi di leccio ai piedi del Monte Subasio e ancora più su fino all’emozionante panorama sull’incredibile cittadina medievale di Assisi. Ripercorrendo i sentieri cari a San Francesco, visitiamo il mistico Eremo delle Carceri e la grotta del grande santo “camminatore” prima di arrivare al centro storico di Assisi!

Dislivello salita: m. 850
Dislivello discesa: m. 750
Lunghezza: km: 17,50

Appuntamento: ore 9.00 – Spello – Piazza Kennedy, davanti alla Porta Consolare (Vedi Maps)
Quota a persona: € 15,00 inclusa assicurazione RCT

Periodo: 08/12/2019



Ciaspolata sul favoloso anello dei Pantani d’Accumoli

Escursione in ciaspole in un ambiente straordinario, tra boschetti di faggio, colli incantevoli e panorami spettacolari su Sibillini e Monti della Laga. Un inedito anello per arrivare in modo divertente ed emozionante nella conca dei laghetti ghiacciati sull’antico confine tra Regno Borbonico e Stato Pontificio, oggi confine tra Umbria, Lazio e Marche!! A metà percorso pausa snack davanti ad un panorama maestoso!

Lunghezza:  km 8,00
Dislivello in salita: 350 m
Difficoltà: basssa (richiesta una certa abitudine alla camminata)
Quota individuale: € 15,00 (contattaci per info su eventuale noleggio ciaspole)
Difficoltà: bassa – pur non presentando alcuna difficoltà oggettiva, sono presenti alcune salite non ripide, ma che con la neve possono essere difficoltose per chi è completamente fuori forma.
Quota individuale: € 15,00; bambini dagli 8 ai 14 anni € 10,00;  contattaci info su eventuale noleggio ciaspole.
Include: accompagnamento guidato con Guida A.I.G.A.E; copertura R.C.T.
Appuntamento: ore 9.30 a Norcia (Bar Parigi) o 10.15 al Valico di Forca Canapine

 Equipaggiamento consigliato

Periodo: 14/12/2019



Ciaspolata nel cuore dei Sibillini!! Il fiabesco regno di Castelluccio!!

Facile ed emozionante ciaspolata a Castelluccio di Norcia, immersi in uno degli ambienti innevati più spettacolari ed emozionanti del Centro Italia. Vagando tra boschetti senza età di fronte agli impareggiabili panorami degli altopiani nel cuore dei Monti Sibillini,
il cosidetto “Tibet d’Italia”,  raggiungiamo vallate e scenari favolosi per una passeggiata sulla neve immersi  nella bellezza della natura e nel silenzio!

Appuntamento: Castelluccio di Norcia alle ore 10.00
Lunghezza: 7 km
Dislivello: 220 m
Difficoltà: bassa – pur non presentando alcuna difficoltà oggettiva, sono presenti alcune salite non ripide, ma che essendo innevate possono essere difficoltose per chi è completamente fuori forma.
Quota individuale: € 15,00;  contattaci per info per eventuale noleggio ciaspole.
Include: accompagnamento guidato con Guida A.I.G.A.E; copertura R.C.T.

Note: Previsto snack al sacco a metà escursione e possibilità di pranzo caldo a fine escursione intorno alle 14.30.

Equipaggiamento consigliato

Periodo: 15/12/2019



Ciaspolata sibillina da Colle del Lupo alla Macchia Cavaliera!

Sull’incantevole mondo innevato al confine sud del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Sui panoramicissimi, dolci colli che si affacciano sui Monti della Laga attraversiamo faggete vetuste dove verremo “guidati” dalle orme di lupo e dei tantissimi altri animali del bosco. Tra radure favolose e discese divertenti, si raggiunge il Pian Piccolo di Castelluccio, ai piedi del Monte Vettore.
Appuntamento:ore 9.30 a Norcia (Bar Parigi) o 10.15 al Valico di Forca Canapine
Tempo: 5 ore comprese pause
Dislivello: 200 m.
Difficoltà: bassa – pur non presentando alcuna difficoltà oggettiva, sono presenti alcune salite non ripide, ma che essendo innevate possono essere difficoltose per chi è completamente fuori forma.
Quota individuale: € 15,00;  contattaci per info per eventuale noleggio ciaspole.
Include: accompagnamento guidato con Guida A.I.G.A.E; copertura R.C.T.

Equipaggiamento consigliato

Periodo: 21/12/2019



Ciaspolata sui colli del Pian Piccolo di Castelluccio

Gl’incantevoli ambienti dei Monti Sibillini resi ancora più magici dalla neve! Un facile e divertente percorso in ciaspole tra boschi fiabeschi e panorami incredibili sugli altopiani, su tutti i Monti Sibillini e sui Monti della Laga. Pranzo al sacco a metà percorso davanti ad uno scenario unico.

Tempo di percorrenza: 5 ore comprese pause.
Dislivello: 210 m.
Difficoltà: media – pur non presentando alcuna difficoltà oggettiva, sono presenti alcune salite non ripide, ma che essendo innevate possono essere difficoltose per chi è completamente fuori forma.
Quota individuale: € 15,00; bambini dagli 8 ai 14 anni € 10,00;  contattaci per eventuale noleggio ciaspole.
Appuntamento: ore 09.30 a Norcia (Emporio della Sibilla) oppure ore 10.15 sul Belvedere Piana Castelluccio di Norcia (Clicca qui per il punto preciso)
Note: Previsto pranzo al sacco a metà escursione; guarda equipaggiamento consigliato;

Periodo: 22/12/2019



Ciaspolata sui favolosi Sibillini tra Castelluccio di Norcia ed il Monte Vettore

Facile ciaspolata tra i cosiddetti “Colli Alti e Bassi”, accanto al favoloso paesino sul tetto dell’Umbria fino allo stazzo Ghezzi dove ci fermiamo per un veloce pranzo al sacco e da cui torniamo indietro ridiscendendo tutte le cimette a forma di panettone di fronte al maestoso scenario del Pian Grande di Castelluccio ed il re dei Sibillini: il Monte Vettore. Al rientro, prima di partire, una bella cioccolata calda in uno dei bar di Castelluccio!

Appuntamento: Norcia (Emporio della Sibilla) ore 9.30 – Castelluccio ore 10.15
Tempo di percorrenza: 4 ore
Dislivello: 210 m.
Difficoltà: bassa – pur non presentando alcuna difficoltà oggettiva, sono presenti alcune salite non ripide, ma che essendo innevate possono essere difficoltose per chi è completamente fuori forma.
Quota individuale: € 15,00;  contattaci per info per eventuale noleggio ciaspole.
Include: accompagnamento guidato con Guida A.I.G.A.E; copertura R.C.T.

Equipaggiamento consigliato

Periodo: 28/12/2019



La francigena di San Francesco da Spoleto ad Assisi

Immersi in uliveti e  dolci colline, attraversiamo borghi medievali, torrenti spumeggianti ed eremi francescani, sempre di fronte a panorami emozionanti sulla Valle Umbra. Facendo base sempre nello stesso tranquillo hotel nel centro storico del bellissimo borgo di Trevi, partiamo ogni mattina per tutte le tappe dell’antico percorso francescano

da Spoleto ad Assisi. Sapori, profumi, tradizioni di una terra dove natura, bellezza e spiritualità si fondono per un’esperienza unica.


Lunedì 27 aprile
Arrivo in struttura a Trevi entro l’ora di cena (possibilità di usufruire di un taxi collettivo dalla stazione di Spoleto intorno alle 17.30). Presentazione del programma e cena in hotel. Dopo cena, passeggiatina in centro a Trevi.

Martedì 28 aprile
L’anello del monte sacro di Spoleto: il Monte Luco!
Sfruttando le antiche mulattiere degli acquedotti romani e medievali che abbracciando tutto il monte convogliavano l’acqua dal monte alla città capitale del Regno Longobardo Minor, un’incredibile escursione ad anello nel cuore verde d’Italia per abbracciare tutte le meraviglie del monte sacro di Spoleto. A metà percorso, il pranzo al sacco è presso il bellissimo convento francescano di Monte Luco, accanto al bosco sacro. Vallate fiabesche, immense e vetuste leccete, ruscelli, antichi acquedotti con passaggi scavati nella roccia, l’eremo francescano e antichissime chiese immerse nel bosco!
Dislivello: 500 m.; Lunghezza: 16 km

Mercoledì 29 aprile
Da Poreta a Trevi
Muovendoci in un mare di ulivi verdi e argento, saliamo all’incantevole borghetto fortificato di Campello Alto. Da qui, attraverso stradine e sentieri quasi sospesi a mezza costa sul versante est della Valle Umbra, una facile e spettacolare passeggiata ci conduce alla scoperta di paesini, antichi eremi, boschetti di leccio e panorami verdissimi e maestosi. A fine escursione, un passaggio al frantoio per una bruschetta con l’olio nuovo è d’obbligo.
Dislivello salita: m.550; dislivello discesa: m.350; lunghezza: 13.5

Giovedì 30 aprile
Da Trevi all’abbazia di Sassovivo
Partendo dalla splendida Trevi, che domina su tutta la Valle Umbra, un percorso ricchissimo di suggestioni alla scoperta di antichi luoghi di culto, villaggi abbandonati e borghetti di montagna: il convento di San Martino, la medievale Rocca Scandolaro, l’antico Manciano, lo sperduto Roviglieto, fino a giungere alla magnifica abbazia di Sassovivo.
Dislivello salita: m.750; dislivello discesa: m.630 lunghezza: km 16.5

Venerdì 1 maggio
Da Sassovivo a Spello
Un’escursione con continui cambi di ambienti tra uliveti, querceti, villaggi antichi, ruscelli, cascate ed antichi eremi. Sempre di fronte all’immenso scenario delle colline umbre, fino a scendere ad una delle perle dell’Umbria.
Dislivello salita: m. 250; dislivello discesa: m. 600; lunghezza: km: 16.5

Sabato 2 maggio
Da Spello ad Assisi
Lasciandoci alle spalle il meraviglioso borgo di Spello, risaliamo tra i boschi di leccio del Monte Subasio che pian piano ci mostra panorami fiabeschi sulla bellissima cittadina medievale di Assisi. Ripercorrendo i sentieri cari a San Francesco, visitiamo il mistico Eremo delle Carceri e la grotta del grande santo “camminatore”.
Dislivello salita: m. 850; dislivello discesa: m. 750; lunghezza: km: 17

Domenica 3 maggio
Dopo la solita rilassante e ricca colazione in hotel, chi vuole può approfittare per una visita turistica in altre perle dell’Umbria prima di tornare a casa. Per tutti gli altri, possibilità di usufruire di un taxi collettivo per il ritorno in stazione a Spoleto.

Quota individuale per l’accompagnamento guidato in ogni sua fase e copertura assicurativa RCT e infortuni:
€ 120,00
Contattaci per qualsiasi chiarimento sulle escursioni e per consigli su strutture in cui alloggiare: info@vagogiro.it – 3494120325

Periodo: 27/04/2020 - 02/05/2020



Trek grandioso all’Isola d’Elba; la gemma del Tirreno tutta in fiore!!

Una delle isole più belle dei nostri mari, circondata da un’acqua cristallina, ma soprattutto ricca di storia, natura selvaggia e montagne favolose.
Facendo base nella ridente cittadina di Marina di Campo, sulla costa sud dell’isola, partiamo per le 5 più spettacolari escursioni alla scoperta di un territorio selvaggio ed emozionante tra antichi boschi, valli rigogliose, scogliere a picco sul mare e montagne rocciose.
L’energia e la bellezza del marenon sono soltanto una cornice di questo trekking, ma tra le protagoniste grazie alle meravigliose calette in cui si arriva durante le escursioni o in cui si scende per rilassarsi al termine di ogni passeggiata.

Domenica 24 maggio
Arrivo a Portoferraio, trasferimento in hotel, incontro con la guida, sistemazione nelle stanze e cena. In serata, passeggiata lungomare della bellissima baia della cittadina.

Lunedì 25 maggio
…lungo la costa sud tra scogliere, leccete e paesini sul mare
Spettacolare percorso che parte dalle scogliere a picco sul mare smeraldino della Costa del Sole e poi si inoltra in bellissime leccete fino al faro di Capo Poro di fronte ad un mare immenso e alle isole di Montecristo e le altre sul versante sud dell’Arcipelago Toscano. Dopo aver attraversato l’abitato e la lunga spiaggia di Marina di Campo si continua su favolosi sentieri a picco sul mare fino a risalire il monte Fonza.
Lunghezza: km 16; Disl. salita: 680 m.; disl. discesa: 680 m.

martedì 26 maggio
Il Monte Capanne
Tra Castagneti ed antichi “caprili” abbandonati, sulle rocce dove regnano i mufloni arriviamo sulla cima più alta dell’isola per godere di un panorama di impareggiabile bellezza su tutta l’isola, l’Arcipelago Toscano, la Corsica e la costa Toscana. Da qui ridiscendiamo sul versante nord-ovest passando per antichi eremi immersi nei bellissimi castegneti e sfruttando le mulattiere fatte ristrutturare da Napoleone! L’arrivo è direttamente in hotel.
Lunghezza: 17 km; Disl. salita: 850 m.; disl. discesa: 850 m.

Mercoledì 27 maggio
Le montagne ferrose della zona est, il Castello del Volterraio ed il Santuario di Monserrato
Montagne spigolose e multicolore, sempre circondate dal mare, sono le protagoniste di questa giornata che ci porterà a godere di panorami stupendi su tutto il lato sud-est dell’Arcipelago Toscano ed il continente. Siamo nella zona del graziosissimo villaggio di Porto Azzurro, attraverso una fresca pineta saliamo fino all’impervia cima del Monte Mar di Capanna, da qui procediamo fino al Monte Castello e poi Cima del Monte, da cui ridiscendiamo in direzione dell’austero castello del Volterraio. Al ritorno scendiamo al monastero di Monserrato. Prima di tornare in hotel, una sosta sulla spiaggia di Barbarossa, una delle spiagge di Porto Azzurro.
Lunghezza: 6 ore; Disl. salita: 700 m.; disl. discesa: 700 m.

Giovedì 28 maggio
Un viaggio nella storia e nelle ricchezze minerarie dell’Elba
Partendo dal graziosissimo paesino di S.Piero, attraversando la gariga di cisto e boschetti di ginestra, rimaniamo sempre in vista della Costa del Sole e, poco distanti, le Coste della Corsica, l’isola di Pianosa e l’isola di Montecristo. Raggiungiamo la chiesa romanica di San Giovanni e la torre pisana che domina su San Piero in Campo e Sant’Ilario in Campo e poi il bellissimo punto panoramico di Collaccio Alto. Dopo un percorso tra antichi insediamenti villanoviani, antiche cave romane di granito ed altre testimonianze storiche, scendiamo sulla bellissima spiaggia di Cavoli per un meritato riposo!
Lunghezza 14 km; Disl. salita: 650 m.; disl. discesa: 650 m.

Venerdì 29 maggio
Da Marciana Marina a Patresi
Partendo dal villaggio sul mare di Marciana Marina percorriamo l’antica via che collegava i vari villaggi costieri attraversando (e, volendo, soffermandoci per un bagnetto) in alcune spiagge paradisiache. L’arrivo al piccolo al mare di Sant’Andrea, camminando sul sentiero inciso sugli scogli accanto al mare è semplicemente emozionante. Dopo una pausa pranzo a base di buon pesce, si riparte sulle colline boscose sempre accanto ad un mare stupendo di fronte all’isola di Capraia fino ad arrivare direttamente in hotel.
Lunghezza 14 km; Disl. salita: 550 m.; disl. discesa: 550 m.

Sabato 30 maggio
Dopo una rilassante colazione ed un’ultima passeggiatina (o bagnetto?) nella spiaggia di Patresi, si fa ritorno a casa.

Chiunque può approfittare per rimanere qualche giorno in più in autonomia per godersi un meritato riposo tra le spiaggette e le altre perle dell’isola.

Quota individuale per accompagnamento guidato in ogni fase del trekking + copertura assicurativa Infortuni: € 120.00

Contattaci per informazioni e suggerimenti su hotel : Francesco 349.4120325 – info@vagogiro.it

Termine ultimo per la prenotazione: 20 maggio 2020

Guida Escursionistica (AIGAE iscr.num UM058): Francesco Capozucca

Periodo: 24/05/2020 - 30/05/2020



Trekking in Costiera Amalfitana: un sogno tra il mare e gli Dei!

Le più belle escursioni della Costiera Amalfitana per scoprire uno degli angoli più suggestivi d’Italia tra natura selvaggia, paesaggi affascinanti, villaggi ricchi di storia ed arte, campagna strappata alla verticalità delle rupi e spiagge uniche.
Facendo base nel peasino di Maiori, situato sulla più ampia spiaggia della Costiera Amalfitana, si parte quasi sempre direttamente a piedi ogni mattina (il ritorno si effettua traghetto!).Le escursioni, pur essendo prive di difficoltà oggettive, non sono piatte e banali passeggiate lungo mare e richiedono un minimo di impegno fisico specialmente nel discendere le lunghe scalinate appartenenti dell’antica viabilità.

31 maggio
Arrivo
Possibilità di navetta privata dalla stazione di Napoli all’hotel. Arrivo in hotel e sistemazione nelle stanze. Incontro con la guida per presentazione trekking e aperitivo di benvenuto, poi passeggiatina per le vie e i panorami del paese. Cena nel ristorante dell’hotel.

1 giugno
Da Amalfi, per i famosi limoneti, boschi, cascate e villaggi medievali
Raggiungiamo in traghetto il centro di Amalfi e da qui partiamo per una ricchissima escursione che prima ci porterà a scoprire la zona dei limoneti più famosi del mondo. Poi risaliremo tutto il corso del fiume Canneto tra giochi d’acqua e cascatelle in un ambiente dalla natura avvolgente che per qualche istante ci farà dimenticare di essere quasi in riva al mare. Una volta raggiunto il grazioso villaggio di Pontone, con panorami stupendi sul mare e sulla capitale dell’antica Repubblica Marinara, possiamo ridiscendere verso Amalfi per un meritato riposo in spiaggia o per una visita delle bellezze della città.
Durata: 5 ore; disl. salita 310 m.; disl. discesa: 310 m.

2 giugno
Tra terrazzamenti e rupi a picco sul mare, boschi e villaggi fino alla splendida Cetara
Attraverso scalette e passaggi incisi sulle rupi ci muoviamo da un orto terrazzato all’altro attraverso boschi dominati da rupi maestose, sempre di fronte al mare come facevano gli abitanti della zona fino a 100 anni fa,  fino a  scendere nell’incantevole villaggio di pescatori di Cetara. Qui possiamo rilassarci sulla spiaggetta, fare bellissimi bagni e gustarci un piatto di pasta alla famosa colatura di alici!
Durata: 6 ore; dislivello: 630 m.

3 giugno
Il monte Tre Calli: il panorama più spettacolare della Costiera Amalfitana!
Oggi ci aspetta una piccola vera escursione di montagna. Salendo attraverso i boschi di castagno, raggiungiamo l’alta via dei Monti Lattari fino a conquistare la cima del monte Tre Calli. Da qui si gode di un panorama incredibile ed emozionante che, accanto alle cime rocciose dei Lattari, esattamente 1000 metri sopra a Positano, permette di osservare, come in volo, tutta la penisola Sorrentina fino a Capri, il golfo di Salerno ed il golfo di Napoli!Durata: 6 Durata: 5 ore; dislivello: 630 m.

4 giugno
Da Agerola a Positano: il “Sentiero degli Dei”
Un escalation di emozioni. Un continuo cambio di prospettive e di ambienti, ma con la costante di un immenso mare su un lato, natura selvaggia e rupi verticali dall’altro. Il sentiero che ogni amante dell’escursionismo dovrebbe fare almeno una volta nella vita!
Durata: 5 ore;  disl. salita: 250 m.; disl. discesa 250 m.;

5 giugno
fino a Ravello attraverso l’antico percorso Maiori-Amalfi

Sfruttando le scalinate ed i percorsi che si sviluppano tra terrazzamenti ricchissimi di agrumeti e vigneti, sempre con il mare a fianco, camminiamo tra borghetti, chiese facendo sosta in spiagge paradisiache, pasticcerie storiche e produttori di limoncello. Una volta arrivati ad Amalfi, torniamo indietro con il traghetto!
Durata: 5 ore;  dislivello: 360 m.

6 giugno
Colazione in hotel in tutto relax e partenza. Chi lo desidera, può rimanere ancora qualche giorno per godersi un meritato riposo in un altre perle della Costiera Amalfitana.

Quota individuale per accompagnamento guidato in ogni fase del trekking: € 120.00

Contattaci per chiarimenti di qualsiasi tipo sulle escursioni, struttura ricettiva consigliata e transfer: info@vagogiro.it – tel 3494120325

Termine ultimo per la prenotazione: 28 maggio 2020

Guida Escursionistica (AIGAE): Francesco Capozucca

Periodo: 31/05/2020 - 06/06/2020